Poesie

Le poesie di Stefania Calledda
D’altri naufragi (2012)
Prima raccolta poetica: Attimi d'abisso (2008)
Attimi d'abisso

“D’Altri naufragi”, un viaggio in versi: nel maggio 2012, Stefania Calledda ha pubblicato la seconda raccolta di poesie, dopo il successo di Attimi d’abisso. L’autrice ritorna a comporre sui ritmi e le sonorità degli abissi: un viaggio in versi, tra i paesaggi sabbiosi isolani e gli spazi aperti della pianura padana. Il naufragio, metafora della depressione e dello scoramento, appare come una tappa imprescindibile dalla quale ripartire con caparbietà. L’autrice sceglie uno stile più ricercato ed elegante per il suo ritorno, scelta alla quale segue un altrettanto accurato accostamento estetico del formato e della copertina, studiato con minuzia.

Attimi d'abisso

Stefania Calledda, per La Riflessione, ha pubblicato nel gennaio 2008, la raccolta di poesie Attimi d’abisso: le poesie, disposte in ordine cronologico, rappresentano il viaggio travagliato e doloroso, di una giovane, l’autrice, nell’esistenza, intesa nella sua più terribile manifestazione, attraverso l’esperienza della malattia. Gli attimi d’abisso rappresentano, infatti, i momenti di maggiore sconforto in cui, come si evince nella raccolta stessa, è comunque sempre rinvenibile il varco, la via d’uscita, lo spiraglio di luce nelle tenebre della propria sofferenza. La perdita, tema centrale del libro, è percepita come minaccia e come reale privazione, a cui fa seguito una riscoperta dei sentimenti, in particolare la condivisione, che lasciano lo spazio per uscire finalmente dall’abisso attraverso la rinascita, di cui ne è metafora, nei versi, il rifiorimento primaverile della natura. In tutto questo, emerge l’episodio biblico del “Davide contro Golia”, riscontrabile nella figura del guerriero armato solo di fionda, Il fromboliere, a rappresentare la lotta continua ed estenuante dei piccoli e fragili uomini, contro il gigante della malattia.

Raccolta: Navigando nelle parole (2006)
Navigando nella parole

Nel giugno 2006, Stefania Calledda ha vinto la pubblicazione nell’antologia poetica Navigando nelle parole, raccolta della Casa Editrice Il Filo, in cui compare la sua poesia L’apnea, a pagina 20 della stessa silloge.

INOLTRE

  • Per l’edizione 2009 della manifestazione culturale di Belvì (NU) Il Simposio delle arti, ha scritto Il cervo in ascolto, rinvenibile all’entrata del parco naturalistico del paese, e La volpe, all’interno del medesimo parco nella sezione giochi per l’infanzia.
  • Per l’edizione 2008 della manifestazione culturale di Belvì (NU) Il Simposio delle arti, ha scritto Un volo impossibile, apposta nella piazza principale del paese.
DOWNLOAD
Ode a Gramsci Download Il cervo in ascolto Download La volpe Download
Un volo impossibile Download
You are here Pubblicazioni Poesie